Le 14 regole +1 del bravo animatore

Stai per diventare un animatore Delfino’s Equipe, manca poco all’inizio della prossima stagione. Speriamo che tu sia bello carico, da parte nostra riceverai tutto il supporto tecnico e ti insegneremo tante cose, ma ci sono delle regole che è meglio imparare prima di cominciare:

1. cura la tua immagine personale

È bello vedere un animatore in ordine e curato, perché è la prima cosa che noteranno. Devi sapere che una persona si fa un’idea di te nei primi 5 secondi. Motivo per cui se ti presenti bene, avrai la strada spianata per un buon approccio con ospiti e personale della struttura. Ricorda anche di indossare la divisa secondo le modalità stabilite ed abbine cura e rispetto: la porterai per tutta la stagione.

2. Sii sempre sorridente

Anche quando sei stanco, anche se la giornata non è andata come speravi, anche se chi hai di fronte non è esattamente il tuo tipo, sei un animatore e il sorriso devi portartelo stampato sul volto anche quando dormi.

3. Parla con tutti

È ovvio, vorresti passare tutto il tempo con ragazzi della tua età, ma il tuo compito non è l’animazione “selettiva”: dal bambino all’anziano tutti meritano un po’ della tua simpatia. Ricordati quindi di cercare sempre la conversazione e la compagnia con l’ospite.

SELEZIONI ANIMATORI TURISTICI ESTATE 2015

4. Prendi coraggio e buttati

Non avere paura di fare cose mai fatte in vita tua, del resto si impara e si migliora sempre. E magari scopri che ti riesce pure molto bene.

5. Riposati (quando non lavori) 

Discoteca, calcetto, serate, oltre a balli, giochi, fitness, insomma il tuo lavoro. Se fossi un ospite dell’hotel/villaggio dove ti trovi sarebbe perfetto, peccato che stai lavorando e devi dosare le energie. Quindi ok il divertimento ma qualche volta prenditi del tempo per riposare, ti servirà a ricaricare le batterie, del corpo e della mente.

6. Parla italiano

La cadenza è normale e simpatica, parlare qualche volta il tuo dialetto può essere anche esilarante, ma non esagerare e soprattutto sforzati di parlare correttamente l’italiano quando è il caso: impara congiuntivi e imperfetti ed evita di italianizzare dei modi di dire delle tue parti.

SELEZIONE ESTATE 2016

7. la tua “immagine pubblica” è tutto

Sarai anche diventato l’amico di tutti e ogni volta che cammini nella struttura in cui lavori tutti fanno a gara per offrirti un drink, ma nonostante ciò non puoi prenderti alcune libertà se sei in pubblico: fumare, usare il cellulare, esprimere affettività con la tua ultima fiamma, sono cose da evitare sempre. Inoltre evita comportamenti ed atteggiamenti che esprimano solitudine, noia e stanchezza ed evita, sia in pubblico che in privato, qualsiasi tipo di droga e l’abuso di alcool.

8. l’ospite ha la precedenza

Nel bar, nel ristorante, nei servizi dell’albergo: l’animatore è il cavaliere che concede agli ospiti sempre la priorità, anche se è mattina e non vedi l’ora di prenderti quel caffè senza il quale non puoi carburare.

9. puntualità

Così come per l’immagine pubblica e la cura personale, anche la puntualità dice chi sei: se imposti degli orari per le attività ma non li rispetti, non farai una gran figura, e tutto ciò che hai costruito con passione e minuzia di particolari, sarà vana.

ANIMAZIONE DA VENT'ANNI

10. Prendi seriamente il tuo lavoro

Ok, magari non è il lavoro che farai sempre in vita tua e magari l’hai scelto solo per divertirti e fare esperienza, ma è pur sempre un lavoro che ti dà una paga e se non lo fai seriamente rischi di tornare a casa prima del tempo.

11. L’animazione è per tutti

Così come nel punto sopra, anche per quanto riguarda le attività devi pensare a tutte le fasce d’età, dal mini club alle serate danzanti con liscio e balli di gruppo “Old School”.

12. Non essere insistente

Certo nemmeno devi accontentarti del primo NO che ricevi e pensare di aver fatto il tuo dovere. Un bravo animatore è colui che trova il giusto equilibrio tra coinvolgimento nelle attività e il concedere relax per chi ne ha bisogno. E se sei bravo formerai attorno a te un gruppo di persone che ti seguirà sempre.

le attività del Bruco Macaone

13. Mentalità aperta

Non sei il detentore di tutta la conoscenza in fatto di animazione. Se noti che un’attività proprio non va, fatti consigliare, magari mettendoci del tuo. Mantenere una mentalità aperta ti permetterà di crescere e imparare, in fondo tanti ospiti potrebbero essere già passati da alcune attività di animazione di cui potresti non avere idea.

14. Mai perdersi d’animo

Chi fa animazione da tempo sa che basta una risposta negativa di un ospite un po’ scocciato, che si cade in un abisso fatto di insicurezza e paura di approcciare altra gente. Non perderti mai d’animo, perché devi sapere che gli ospiti apprezzeranno la tua grinta e la tua continuità nel chiedergli, anche ogni giorno, la stessa cosa. E molto spesso alla fine ti diranno di sì, con un bel sorriso, perché chi la dura la vinceUn consiglio? Non chiedere, incita a fare una cosa con sicurezza e determinazione.


Finora ti abbiamo insegnato delle regole per te e per il lavoro verso gli ospiti. C’è una regola però che devi rispettare per passare al meglio il tuo tempo all’interno della struttura, che non ha nulla a che vedere con i tuoi compiti, ma con i tuoi colleghi:

+1 rispetta chi lavora con te

Se fai tardi la sera, fai silenzio; se fumi, fallo fuori dal tuo alloggio; se devi parlare al telefono, abbassa la voce: chiediti sempre se ciò che stai facendo può recare disturbo a chi lavora con te. Saluta e cerca di essere sempre gentile con tutti (oltre agli ospiti), rispetta il lavoro degli altri e non parlare mai male dei compagni o della struttura in cui lavori. Rispetta gli spazi, i tempi e gli oggetti dei tuoi compagni di camera e di lavoro oltre alle attrezzature e le gerarchie del personale alberghiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *